Un posto di lavoro sano grazie all'ergonomia: proteggere la schiena e i dischi intervertebrali

Chi non l'ha mai provato? Dopo una lunga giornata in ufficio, trascorsa prevalentemente seduti, si torna a casa e si ha voglia di mettersi comodi. Non solo ci si sente mentalmente esausti per tutti i pensieri e lo stress, ma anche fisicamente. Ma perché? Siete stati seduti e rilassati tutto il giorno...

È passato un mese. Al lavoro vi strofinate più spesso il collo o vi alzate per allungarvi dietro la schiena e fare stretching all'indietro. La sera non riuscite a trovare una posizione comoda sul divano perché dopo pochi minuti inizia sempre a farvi male. Benvenuti nel mondo del mal di schiena cronico!

Abbiamo già parlato brevemente di lavoro ergonomico nel nostro precedente post sul blog. Ma oggi entriamo più nel dettaglio.

Rückenschmerzen am Arbeitsplatz

Perché nasce il mal di schiena?

Fondamentalmente, il dolore inizia dove i nostri nervi sono tesi. Poiché la colonna vertebrale protegge il midollo spinale nel canale spinale e quindi costituisce quasi il centro del sistema nervoso, qui sono presenti innumerevoli cordoni nervosi. Non è quindi un caso che il dolore si manifesti intorno alla colonna vertebrale. In caso di tensione muscolare, i muscoli premono su un nervo, in caso di slittamento del disco, il liquido centrale del disco preme su un nervo, e così via.

Il movimento è particolarmente importante per la prevenzione del dolore quando si tratta del disco intervertebrale, poiché i dischi intervertebrali richiedono un carico e uno scarico costante per essere alimentati dal corpo. In particolare, la colonna vertebrale lombare e la zona del collo sono spesso interessate. Perché? Queste due aree sono esposte alle maggiori sollecitazioni, soprattutto quando si è seduti.

Anche la tensione muscolare può causare gravi disagi. I crampi che si verificano a causa di uno sforzo prolungato o scorretto premono sui nervi circostanti. Anche in questo caso, a essere colpita è solitamente la schiena, che risente pesantemente dei rischi della posizione seduta.

Scivolamento dei dischi ed ergonomia

Il motivo principale dei giorni di malattia in Germania sono i disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico, tra cui soprattutto il mal di schiena, di solito anche cronico. Il mal di schiena è anche il motivo principale del pensionamento anticipato o della pensione. In termini economici, ciò costa all'economia somme immense, dell'ordine di milioni, ogni anno. Nonostante ciò, l'economia non ha ancora riconosciuto che le misure di prevenzione ergonomica sono la chiave per il miglioramento.

Häufigsten Gründe für Krankentage in Deutschland.

Dati AU di DAK-Gesundheit 2018

Anche indipendentemente dai prodotti ergonomici, la nostra società sta diventando sempre più "sedentaria" e si muove sempre meno. Questo ha un impatto anche sulla salute della nostra schiena. La risposta al problema è un miglioramento attraverso un'ergonomia più integrata nella vita (lavorativa) quotidiana.

L'ergonomia sul posto di lavoro per combattere i problemi alla schiena

L'obiettivo dell'ergonomia è armonizzare le persone con il loro ambiente di lavoro e garantire il benessere e la salute. Soprattutto in un'epoca in cui si lavora sempre più spesso in posizione seduta, l'ergonomia crea un equilibrio e previene danni duraturi al corpo, in particolare alla colonna vertebrale, che è la più colpita dai pericoli della seduta.

Caratteristiche di una postazione di lavoro ergonomica

Che aspetto ha una postazione di lavoro ergonomica? Nel nostro articolo sul blog dedicato alla posizione seduta e in piedi in ufficio , abbiamo affrontato questo argomento in dettaglio. È importante ricordare che non esiste una postazione di lavoro ergonomica standardizzata. Tuttavia, l'adattabilità e la regolabilità sono le priorità assolute, soprattutto per i prodotti che riguardano direttamente la nostra postura. In breve, tuttavia, le caratteristiche più importanti di una postazione di lavoro ergonomica (come la intendiamo noi) possono essere riassunte come segue, in ordine di importanza.

Arbeiten im Stehen an einem höhenverstellbaren Schreibtisch

I benefici di una scrivania ergonomica per la schiena e i dischi intervertebrali

Perché la scrivania è il fulcro più importante di una postazione di lavoro ergonomica secondo molti pareri? Gli arredi ergonomici per il posto di lavoro, da un lato, richiedono movimento grazie alla loro adattabilità e, dall'altro, favoriscono una postura corretta.

Una scrivania sit-stand è quindi la soluzione ideale per garantire la necessaria alternanza di carico e sollievo per i dischi intervertebrali, perché il corpo è costantemente in movimento.

Naturalmente, lo scivolamento dei dischi può verificarsi anche in altri modi e, in ultima analisi, a causa di una forte usura. Nemmeno le scrivanie regolabili in altezza possono guarire una schiena spezzata. Tuttavia, se volete proteggervi al meglio, dovreste utilizzare una postazione di lavoro mobile e regolabile, in particolare una scrivania che vi permetta di lavorare sia da seduti che in piedi.

I vantaggi di una sedia da ufficio ergonomica per la schiena e i dischi intervertebrali

Anche se non si utilizza una scrivania regolabile in altezza quando si è in piedi, è comunque fondamentale ottimizzare la postura quando si è seduti . Una posizione seduta corretta può proteggere la schiena, anche se alzarsi temporaneamente è la soluzione migliore.

Se la colonna vertebrale ha una forma corretta ed è ben sostenuta quando si è seduti, i dischi intervertebrali non vengono sovraccaricati e l'effetto di usura rimane basso. Anche le braccia e quindi le sollecitazioni di spalle, collo e gola possono essere assorbite in modo ottimale da una sedia da ufficio regolabile, proteggendo così la colonna vertebrale toracica e cervicale.

Inoltre, una buona sedia da ufficio protegge enormemente anche la colonna vertebrale lombare. Una sedia multiregolabile è quindi sempre utile ed è necessaria per completare una scrivania regolabile in altezza.

Richtige Sitzhaltung an einem ergonomischen Bürostuhl

Una postazione di lavoro ergonomica allevia il mal di schiena?

Finora abbiamo parlato di ciò che si può fare per evitare il più possibile il mal di schiena. Ma cosa succede se si soffre già di dolore cronico? Una postazione di lavoro ergonomica può dare sollievo?

Questo è chiaro: i mobili da ufficio ergonomici non possono curare le lesioni. È vero che i prodotti ergonomici mirano soprattutto a proteggere la salute a lungo termine e a prevenire i rischi. Tuttavia, questo non significa che il passaggio all'ergonomia dopo un infortunio o un disturbo cronico non possa avere alcun effetto.

Posto di lavoro dopo una lesione del disco: cosa fare?

Anche una colonna vertebrale infortunata ha bisogno di una postura corretta per lavorare nel modo più sano possibile. Questo è garantito dai mobili da ufficio regolabili. Il movimento è particolarmente importante dopo un'ernia del disco. È possibile integrarlo facilmente nella vita quotidiana con una scrivania regolabile in altezza. Potete anche procurarvi un ausilio o uno sgabello per stare in piedi. In questo modo la colonna vertebrale, ancora molto sensibile, si alleggerisce un po' di più, anche quando si sta in piedi. Dovreste cambiare posizione al massimo ogni ora.

Elektrisch höhenverstellbarer Schreibtisch

Assicuratevi inoltre - e questo lo saprà sicuramente il vostro medico - di non sollevare o trasportare oggetti pesanti. Questo vale anche per le pile di carta o le cartelle pesanti in ufficio. Anche chinarsi può essere pericoloso all'inizio. Chiedete aiuto ai colleghi per gli oggetti caduti o per le spine dei cavi sul pavimento.

In ogni caso, non dovreste rinunciare alla fisioterapia e ai massaggi medici regolari fino a quando non sarete quasi completamente liberi dal dolore e guariti (in accordo con il vostro medico).

Cos'altro si può fare contro il mal di schiena e lo slittamento del disco?

Lo stretching

Una delle soluzioni più ovvie è quella di allungare la zona dolorosa del corpo. Spesso noi esseri umani lo facciamo intuitivamente quando vogliamo allungarci e piegarci dopo essere stati seduti a lungo. Su Internet si possono trovare innumerevoli esercizi di stretching mirati per parti specifiche del corpo, come il collo, le spalle, la parte superiore e inferiore della schiena, ecc. Si consiglia di utilizzare i video come guida, poiché anche qui i movimenti sono visibili e perfetti da copiare. Anche lo stretching e i corsi di fitness in zona possono essere un modo piacevole e benefico per bilanciare lo stile di vita sedentario e prevenire i problemi alla schiena.

L'esercizio fisico

L'esercizio fisico è l'elemento fondamentale per una schiena sana. Niente previene meglio il mal di schiena e le lesioni alla colonna vertebrale dell'essere almeno un po' attivi. Se questo non è possibile per motivi di lavoro (o se manca l'entusiasmo per lo sport), le scrivanie regolabili in altezza offrono l'opportunità ideale per integrare il movimento nella vita lavorativa quotidiana.

Tra tutti i fattori che influenzano la salute della schiena, il movimento è senza dubbio il più importante. Chi vuole rimanere mobile e senza dolori in età avanzata non dovrebbe rinunciare all'esercizio fisico.

Bewegung am Arbeitsplatz

Il materasso giusto

Troppo spesso dimentichiamo che il modo in cui dormiamo ha un impatto immenso sulla salute della nostra schiena. Il materasso giusto offre un sostegno ottimale alla nostra colonna vertebrale (anche il giusto livello di rigidità in base al nostro peso corporeo è molto importante!) e il cuscino giusto protegge la colonna cervicale e il collo.

Questo è uno dei motivi per cui Yaasa ha iniziato il suo percorso nel mondo del benessere con i materassi! Sì, davvero, abbiamo iniziato con i materassi: per saperne di più, consultate la nostra pagina Chi siamo.

Una dieta sana ed equilibrata

Un'alimentazione sana è positiva sotto tutti i punti di vista. Non solo la schiena, ma tutto il corpo può trarre beneficio da una dieta equilibrata. Per quanto riguarda la colonna vertebrale, l'alimentazione svolge un ruolo importante, soprattutto in relazione al peso corporeo. Il sovrappeso può portare rapidamente a dolori alle articolazioni e alla colonna vertebrale, poiché il corpo non è progettato per sopportare un carico pesante per un lungo periodo di tempo.

La meditazione

La centratura su se stessi è la chiave della soddisfazione. Infine, ma non per questo meno importante, la nostra salute mentale gioca un ruolo essenziale nella capacità di affrontare la vita quotidiana. Anche la migliore salute fisica non può sostituire una mentalità sana e attiva. La meditazione, l'auto-riflessione o la preghiera, a seconda di quale sia il vostro stile di vita, sono quindi essenziali per sentirsi bene alla fine della giornata.

Fonti e risorse aggiuntive:

https://www.dak.de/dak/download/dak-gesundheitsreport-2019-sucht-pdf-2073718.pdf